Wednesday, 29 July 2009

Buy-ology

di Martin Lindstrom

Tipica "sola da buona copertina": "preparati a cambiare idea su tutto", recita la citazione dallo Spectator, ed é chiaro che partendo cosí in alto l'unica uscita possibile é la delusione...

Ma Martin Lindstrom ci mette del suo: esempi un po' troppo datati (ancora la Guida-Michelin-che-é-stata-fatta-per-far-viaggiare-la-gente-e-consumare-piú-pneumatici?), malcelati sensi di colpa (lui lavora per i persuasori occulti, ed é inutile che cerca di convincere il lettore che fa esperimenti di neuromarketing per il progresso dell'umanitá) e qualche salto concettuale davvero estremo (il logo é morto, si affretta a dire sulla base di un esperimento nell'anomalo mercato ultraregolato delle sigarette).

Ci sono pagine interessanto di esempi un po' piú attuali, e lo stile non é male, ma non c'é abbastanza sostanza per soddisfare e resta la sensazione di essere stati fregati (forse dal giallo acceso della busta in copertina???).

No comments:

Post a Comment