Friday, 11 December 2009

Tribes

di Seth Godin

Non c'è l'indice, non ci sono capitoli: il libro mette in fila un paragrafo dopo l'altro, e lascia che il free flow delle idee, degli episodi e delle considerazioni ci porti a spasso attorno ad un medesimo concetto - che il modno (degli affari, di internet ma non solo) ha bisogno di leader appassionati.

Ero un po' scettico al principio: il Godin di libri ne pubblica davvero tanti, ad un ritmo che puzza di ghost writer. Il suo blog però è davvero carino e - come direbbe lui stesso - si è conquistato la mia fiducia.

Una volta accettata la de-strutturazione dei contenuti, mi sono fatto prendere e - nemmeno 4 ore dopo - lo avevo finito: leggero ma non banale, superficiale ma solo all'apparenza, "Tribes" è un bel libro, che appoggi sul comodino e ti dispiace che la "storia" non continui.

(Da sola vale il libro la citazione di Steve Ballmer: "Google is not a real company. It is a house of cards". L'avrà detto davvero???).

No comments:

Post a Comment